Share This Post

Featured News / Featured Slider / Gravidanza / Main Slider

Latte crudo e Listeria

Latte crudo e Listeria

Lo sviluppo della listeria sembra essere collegato al consume di latte crudo secondo uno studio del CDC.

Contrarre questo batterio metterebbe seriamente a rischio la gravidanza. I sintomi della listeriosi comprendono mal di testa, nausea e vomito nella maggioranza delle vittime. Questa malattia può portare all’aborto o infezione del feto se colpisce una donna incinta.

Fino al 2016 non si conoscevano le possibili origini di questo batterio ma l’FDA americano informa che il latte crudo ne può essere a volte contaminato.

Il latte crudo è latte di mucca che non è stato pastorizzato. Alcune persone credono che ci siano benefici nel bere latte crudo dato che non è stato processato ma la pastorizzazione è importante: comporta portare il latte ad alte temperature per un lungo periodo di tempo per uccidere batteri cattivi.

Il CDC raccomanda di consumare latte e latticini pastorizzati particolarmente per coloro che hanno fragilità ossea tra cui bambini sotto i 5 anni, adulti oltre i 65 e coloro con un sistema immunitario debole tra cui le donne incinte.

 

Share This Post